CHI È OPEN

L’Associazione Oncologia Pediatrica e Neuroblastoma – OPEN Onlus è nata a Salerno nel 2003 per volere di genitori, medici e ricercatori impegnati nella lotta contro i tumori solidi pediatrici. Per la OPEN “Nutrire la ricerca” è uno degli obiettivi principali, perché ogni passo avanti nella ricerca è una speranza in più nella lotta contro i tumori pediatrici. Sono circa 1200 bambini e 800 adolescenti che ogni anno, in Italia, si ammalano di cancro: a loro e alle loro famiglie sono rivolte le numerose attività che l’associazione realizza da oltre 15 anni.

La OPEN opera sia a livello locale che nazionale è riuscita a:

sostenere numerosi progetti di ricerca scientifica che hanno portato a nuove conoscenze, sulla genesi genetica di alcune patologie oncologiche pediatriche;
finanziare la costituzione della “Biobanca dei Tessuti tumorali pediatrici”, unica nel sud, presso l’Istituto CEINGE di Napoli;
consentire l’arruolamento dei bambini italiani nel protocollo di cura internazionale LINES per il Neuroblastoma a basso rischio;
finanziare il primo anno del progetto di ricerca “La Biopsia Liquida nei bambini malati di tumore”, ricerca genetica che porterà alla preparazione di terapie individualizzate e alla diagnosi precoce di eventuali recidive, grazie al contributo di Buonissimi 2017;
pagare l’iscrizione dei centri di cura italiani alla SIOPEN (Società Italiana Oncologia Pediatrica e Neuroblastoma) per accedere a protocolli terapeutici internazionali;
ristrutturare, grazie all’importante donazione di Pino Daniele con due concerti dedicati all’OPEN (uno con Eric Clapton e uno con l’orchestra Sinfonietta di Roma), il reparto di Oncologia Solida dell’Ospedale Pausilipon di Napoli, con la creazione di 14 posti letto in stanze arredate a misura di bambino, una sala giochi, una medicheria, una cucina e una lavanderia per le mamme;
contribuire alla nascita di una struttura semplice di radioterapia pediatrica presso l’AOU San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona di Salerno, con il contributo di Trenta Ore per la Vita, allestendo un reparto di radioterapia pediatrica costituito da due stanze di degenza, una sala giochi, un garden hospital, uno spazio giovane e un bunker interamente illustrato da murales integrali raffiguranti il mondo sottomarino.
E poi convenzioni, protocolli d’intesa, promozioni, potenziamenti, progetti con l’AOU San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona di Salerno, l’AORN Santobono Pausilipon di Napoli, l’Istituto CEINGE di Napoli, l’Università Federico II di Napoli e l’Istituto G. Gaslini di Genova.

http://www.openonlus.org/
Open Onlus on Facebook